Abitare i Luoghi - news

abitareiluoghi agnone

Presentata ad Agnone “Abitare i Luoghi”

AGNONE | “Abitare i luoghi” (il protocollo tra l’ Ufficio scolastico del Molise e l’ Associazione dei Comuni dell’ Abruzzo e del Molise per le visite didattiche nei borghi delle due Regioni) è stato presentato nel pomeriggio del 10 novembre ad Agnone

presso l’ Istituto superiore “Leonida Marinelli”. A fare gli onori di casa il dirigente scolastico Tonina Camperchioli, la quale aveva  invitato i docenti agnonesi, che si sarebbero presentati numerosi e sensibili per comprendere nel dettaglio le procedure utili per mettere in atto il protocollo, che consente svariate ed innovative attività didattiche: la vista degli studenti in uno o più Comuni tra i circa 150 che hanno aderito; l’accoglienza dei ragazzi abruzzesi e molisani che vorranno visitare Agnone; i gemellaggi tra scuole; l’alternanza scuola lavoro degli studenti degli Istituti superiori. Dopo i saluti istituzionali del presidente Anci Molise, Pompilio Sciulli, e del vice sindaco di Agnone, Linda Marcovecchio, ha spiegato come aderire Orazio Di Stefano, presidente dell’ Associazione RicercAzione, che coordina l’intero progetto. La delegata dell’ Istituto comprensivo di Cepagatti, Mara Di Lullo, ha invece dato una concreta testimonianza di come lo stesso progetto funziona,  poiché il suo Istituto è stato il primo ad aderire nella Provincia di Pescara e per quest’anno sta valutando la possibilità di gemellarsi con scuole dell’alto Molise. Infine, ha chiuso i lavori Marco Fusco, che ha partecipato per conto dell’ Usr Molise, portando i saluti del direttore generale Anna Paola Sabatini e, soprattutto, precisando che l’ Ufficio crede al protocollo, poiché lega le scuole al territorio, per creare occasioni di crescita. La presentazione è la seconda in ordine di tempo e segue la prima fatta ad Avezzano. Dopo Agnone, il protocollo sarà presentato a Capestrano, in provincia dell’ Aquila (l’undici novembre), a Penne (il quattrordici), ad Isernia (il sedici), a Casalbordino, in provincia di Chieti (il ventidue), a Petrella Tifernina, in provincia di Campobasso (il ventisette). “Per quanto si tratti della più piccola tra le sei province di Abruzzo e Molise, in quella di Isernia abbiamo voluto fare due presentazioni: ad Agnone e nel Comune capoluogo. Il motivo – ha dichiarato il presidente di RicercAzione Orazio Di Stefano- sta nella riposta altamente positiva ricevuta da parte delle scuole locali per andare in visita, ma anche per le numerose richieste ricevute dalle scuole delle due regioni che aspirano a visitare i Comuni dell’ alto e dell’altissimo Molise, dimostrando l’apprezzamento per le risorse storiche, naturalistiche, artistiche, ecclesiastiche e gastronomiche di cui è dotato la provincia di Isernia e che vanno assolutamente fatte conoscere alle scuole e nelle scuole”.

Vitalina Del Nero

abitareiluoghi agnone1abitareiluoghi agnone2