Abitare i Luoghi - news

petrella abitareiluoghi

A Petrella Tifernina la presentazione di "Abitare i luoghi"

PETRELLA TIFERNINA | Si è svolta a Petrella Tifernina nel pomeriggio del 24 novembre la presentazione di Abitare i luoghi ovvero il protocollo d’intesa sottoscritto dall’ Ufficio scolastico regionale del Molise e dall’ Associazione nazionale dei comuni

di Abruzzo e Molise, per consentire ai trentottomila studenti molisani di visitare circa centocinquanta Comuni delle due regioni e di accogliere gli studenti abruzzesi che faranno visita ai borghi della loro Regione. All’evento, che si è svolto nella sala museale petrellese, accanto alla storica Chiesa di San Giorgio, hanno partecipato numerosi docenti dell’ Istituto comprensivo di Ripolisani. L’incontro, aperto dal sindaco Alessandro Amoroso, ha avuto come relatori Orazio Di Stefano, presidente di Ricercazione, Concetta Delle Donne, dirigente scolastica di Vasto, Giuseppe Colombo, dirigente dell’ Ufficio scolastico regionale del Molise e Marina Crema, dirigente scolastico di Ripalimosani. Il primo cittadino petrellese ha portato i saluti della dell’intera cittadinanza, confermando che la locale Amministrazione comunale è pronta a d accogliere gli studenti che volessero conoscere le risorse artistiche e storiche del borgo medievale. Il coordinatore del progetto Orazio Di Stefano, presidente dell’ Associazione Ricercazione, ha illustrato le procedure facilitate che le scuole molisane devono mettere in atto per le visite nei Comuni aderenti, ricordando che lo scorso anno due classi della Nuova direzione didattica di Vasto avevano fatto visita a Petrella per conoscere la Chiesa di San Giorgio ed il laboratorio dell’apicoltore Dario Trucco, accolti dai ragazzi della locale secondaria di primo grado, insieme a Franco Valente, cittadino onorario ed autore de “Le pietre parlanti”. Dall’incontro dello scorso anno era nata tra le due scuole la volontà di gemellarsi, come hanno confermato le dirigenti scolastiche di Vasto e di Ripalimosani- Petrella. Concetta Della Donne ha dato testimonianza dell’esperienza fatta nelle scuole abruzzesi lo scorso anno, in cui circa seimila ragazzi hanno incontrato circa cento borghi delle due regioni. Mentre Marina Crema, che aveva fatto gli onori di casa e chiuso i lavori, ha introdotto il concetto di disseminazione, rilevando che tutti gli studi e le ricerche fatti pre e post visite didattiche devono essere comunicati e “disseminati”, affinchè diventino patrimonio pedagogico di tutte e due le comunità scolastiche regionali. Sulla valenza didattica della conoscenza del territorio da parte delle scolaresche si è soffermato Giuseppe Colombo, intervenuto come dirigente dell’ Usr, per portare i saluti del direttore Anna Paola Sabatini e per attestare la partecipazione costruttiva delle autorità scolastiche molisane al progetto di ricerca ed azione.  Operativamente ed a breve il coordinatore Di Stefano scriverà alle due scuole ed alle due dirigenti per chiedere l’individuazione degli insegnati referenti e la data per la sottoscrizione del gemellaggio, con la festa finale tra i due Istituti, le date delle due visite (è probabile che saranno i vastesi ad accogliere per primi i ragazzi di Petrella) e quindi i laboratori che le due scuole si “scambieranno” vicendevolmente. Tra gli insegnanti molisani c’è molta attesa nel mettere in atto questa esperienza pedagogica innovativa.

Vitalina Del Nero