Abitare i Luoghi - news

capestrano gemellaggio

Gemellaggio della scuola di Capestrano con l'IC2 di San Salvo

Venerdì 10 novembre le scuole primarie di San Salvo e di Capestrano hanno stretto un gemellaggio nell’ambito del progetto “Abitare i luoghi”. Ci siamo preparati molto durante la settimana per accogliere gli ospiti, far conoscere loro la nostra scuola

ed il nostro paese con l’entusiasmo e la vivacità di noi bambini.

Eravamo molto emozionati all’idea di poter trascorrere una giornata con i nostri coetanei ai quali volevamo trasmettere l’energia positiva che ci unisce e ci caratterizza.
Verso le 10 del mattino, quando sono arrivati gli alunni della quinta di San Salvo, li abbiamo accolti nell’atrio della scuola con un grande saluto di benvenuto. Dopo una lunga conversazione con la preside e le insegnanti abbiamo cantato la nostra “canzone-inno”: “Qui non manca niente”. Con orgoglio abbiamo mostrato agli ospiti le nostre aule e presentato i lavori che avevamo realizzato, anche nell’anno precedente, e che sono esposti sulle pareti. Le nostre mamme hanno preparato una ricca merenda per farci condividere un momento di felicità. Poi ci siamo incamminati verso il Castello Piccolomini dove noi alunni della classe quinta di Capestrano abbiamo illustrato la storia del paese e del castello, con molta emozione e con la paura di non ricordare bene la nostra parte.
Nel salone principale ci siamo apprestati a partecipare ad una lezione di musica offerta generosamente dall’insegnate della scuola di San Salvo e da alcuni alunni che ci hanno mostrato degli strumenti musicali. L’insegnante ci ha fatto suonare delle brevi canzoni con il flauto. Infine abbiamo ballato tutti insieme delle danze medievali: in quel preciso momento abbiamo provato una sensazione di fratellanza, condivisione e divertimento.

NIROBA MARIKA - ROSSI ROBERTA - CAROTA TULLIO

capestrano gemellaggio 1capestranogemellaggio2capestranogemellaggio3

capestranogemellaggio4