San Salvo - News

passucci

Meriterebbe  una medaglia, Giovanni Passucci,  un nonno di 87 anni che segue il San Salvo da oltre  mezzo secolo

Il salvanese Giovanni Passucci cominciò dal  1967  a seguire sulle gradinate  dello stadio il San Salvo.  Subito  dopo la  retrocessione della squadra biancazzurra  dal campionato  di calcio Eccellenza,  fece un patto solenne  di non mettere  più piede dentro uno stadio.

Non è riuscito a mantenere la parola data, perché la passione è stata più forte che mai. Infatti   è tornato a seguire sulle gradinate  le partite della squadra del cuore. Giovanni ha iniziato ad interessarsi di calcio durante la seconda guerra mondiale;  lasciava  il gregge pur di andare a vedere  le sfide calcistiche tra  i soldati inglesi e  bersaglieri italiani nelle radure fangose del bosco “Motticci”.  L’ottantasettenne  Giovanni meriterebbe una medaglia per  il suo fedele attaccamento alla squadra della sua città natale.  I dirigenti della Società Sportiva  di San Salvo non dovrebbero farsi sfuggire   un’occasione così bella.

Michele Molino

Commenti   

0 #1 Nicolas 2018-11-04 22:03
Ha appena compiuto 88 anni
Citazione