Cultura

Raffaele Paganelli

Raffaele Paganelli, da emigrato salvanese  in Australia a imprenditore di successo Un giorno, però, …

Raffaele Paganelli, salvanese, figlio di umili contadini,  frequentava nel 1945 la prima elementare. Nnon aveva nemmeno la cartella scolastica, bensì  una cassetta porta munizioni  della seconda guerra mondiale in cui conservava tutto l’occorrente. Ogni volta che arrivava dentro l’aula, i compagni  di scuola

Leggi tutto...

Umbertucce

UMBERTO DE FILIPPIS  IMPIEGO’ DUE MESI A PIEDI PER RAGGIUNGERE SAN SALVO. E’ STATO VICINO AL GENERALE TEDESCO  ROMMEL (La volpe del deserto)  

Umberto De Filippis  non è più tra noi  da diversi anni. Era chiamato Umburtùcce. Salvanese verace,  cominciò quasi subito a lavorare  come  apprendista muratore, sotto la guida attenta dei capomastri Paolo Malatesta e  Antonio Del Villano.  Scoppiò all’improvviso  la guerra mondiale e a soli 18 anni

Leggi tutto...

zi innare 7

Ai Salvanesi non piacevano le cicale. E’ stato Gennaro Raimondi  a portarle a San Salvo per la prima volta

In passato i Salvanesi non avevano grande  dimestichezza con il mare. Al mare ci si andava  con i carretti (traiène) soltanto il 15 agosto, festa dell’Assunta. Non esistevano i pescatori e pescivendoli in tutto il paese. Verso gli anni trenta è stato Gennaro vastese appartenente alla famiglia Raimondi 

Leggi tutto...

9D93F88C 0282 471D 8BE7 917CC07AA85D

“VITALE, CHIAMA VITALINA, DILLE CHE DEVE ANDARE A CASA DI  SUO FRATELLO  VITALE A VEDERE SE  C’E’ VITALUCCIO”

Fino a una ventina d’ anni fa  tra gli abitanti di San Salvo era molto sentita la tradizione  di  dare  al nascituro il nome del Santo patrono Vitale. Spesso dava luogo a fraintendimenti e incomprensioni. Sentite:  “Vità, chiàme Vitalène ca da iè a la càse de lu frate Vitale,  pi vidà si ci sta Vitalucce,

Leggi tutto...

lu termine

“LU TERMINE” C’E’ ANCORA. LE  RAGAZZE  DI  SAN SALVO  NON  LO SUPERAVANO  PER  EVITARE  I  MORMORII  DEI  PETTEGOLI

La pietra miliare che i nostri avi, intorno a  200 anni fa,  collocarono in prossimità dell’attuale  macelleria Travaglini  in Corso Garibaldi  per scandire  la distanza chilometrica delle strade statali  è sempre lì. Per fortuna non è stata tolta.  I Salvanesi  la chiamarono   “Términe”.

Leggi tutto...

193AB00C 7D24 4878 9BB8 4C390BD0727E

ONDATA MIGRATORIA DI  VASTESI A SAN SALVO

Agli inizi  del  1900  gli abitanti  di San Salvo  non  vissero  con l’oro in bocca, ma  neanche in  condizioni di povertà assoluta.  Quasi tutti avevano l’orticello dei pomodori dietro  l’abitazione,  il pezzo di terra con ulivi, la  vigna e il maialetto (purcàtt ) da crescere  per poter ricavarne  salumi da spalmare

Leggi tutto...

Carmine sposalizio 1948

Nonostante  i suoi 93 anni, Carmine Argentieri continua a coltivare  la terra.  Con il suono dell’ organetto conquistò il cuore  della sua futura moglie

La  civiltà rurale custode dei grandi valori dell'umanità è in fase di estinzione. I testimoni  di  quel tempo intriso  di sudore e fatica, si calcolano, ormai, sulle dita di una mano. Carmine Argentieri “Carminùcce”, 93enne di San Salvo, fa parte di quello sparuto gruppetto che prima dell’alba carica gli attrezzi

Leggi tutto...

Alfredo Di Carlo Sveldino

ALFREDO DI CARLO (Sveldìne) GLORIOSO  TERZINO  DELLA  TENAX DI  SAN SALVO  GIOCAVA  A  PIEDI  NUDI  SUI  ROVI   

I più anziani del paese ricordano sicuramente  Alfredo Di Carlo,  un uomo un po’ strano e che non stava mai fermo,  perciò  i compagni  gli affibbiarono  il soprannome  di Sveldìne  (Sveltino).  La famiglia viveva in  condizioni di estrema povertà.  Suo padre  era sempre ammalato; sua mamma tirava avanti la famiglia  

Leggi tutto...

583E4E1E E0D2 445B 9B56 4BAF74A4D5ED

INCONTRI TEMATICI SULLA STORIA DI SAN SALVO

Dopo la serata del 12 agosto 2020, in piazza San Vitale, di presentazione - da parte del Comune - della II edizione della “Storia di San Salvo”, in accordo con alcuni sponsor l’autore si è impegnato a dare vita a degli incontri tematici, in grado di approfondire aspetti particolari della vicenda plurimillenaria della comunità cittadina.

Leggi tutto...